www.bettitaglietti.com

Betti Taglietti è laureata in erboristeria e futura biologa nutrizionista vegan. Amante delle erbe spontanee e della bicicletta, cura il suo blog e spunta qua e là come cuoca itinerante o come libera editrice di ricettari fatti a mano, ospitati anche in alcune bellissime librerie a Milano e a Roma. Betti tiene anche corsi di riconoscimento delle erbe spontanee, lezioni di cucina e laboratori di colori naturali con i bambini.

Pancakes del lockdown

Tra le ricette che si sono rivelate più utili in questo periodo, ci sono sicuramente loro: i miei amati pancakes di piselli. Già riproposti altre volte con lo tzaziki o con un paté di pomodori secchi, sono un piatto che mi accompagna da sempre e che trovo estremamente versatile. Cosa serve (per 2 persone): 230 g di piselli surgelati 100 g di farina integrale 200 ml di latte vegetale o…

Continua >>

Un banana bread senza peccato

Che il nostro consumo eccessivo di zucchero sia un problema, ormai è noto anche ai sassi e no, non è per una questione di calorie, quelle non sono mai state un problema (almeno per la branca di nutrizione che studio). Intendiamoci, quando dico zucchero, parlo di tutta la categoria: bianco, di canna integrale, di canna raffinato, sciroppo d’acero, succo d’agave, malto, sciroppo di riso e, pensa un po’, anche lo…

Continua >>

Turbanti con asparagi e panna di mandorle

Farsi da mangiare è molto più semplice di quello che sembra. Una volta compreso quello deve succedere perché il piatto sia pronto, tutto viene da sé e si può partire con la fantasia. Una pasta con le verdure è quanto di più banale si possa preparare, anche se la Betti bambina avrebbe qualcosa da dire in merito. Per questo motivo mi sembra inutile e ridondante scrivere questa ricetta, tuttavia è…

Continua >>

Un armadio pieno di mandorle – ricetta per la panna

Seconda puntata La prima puntata sul perché ho accumulato un discreto tesoretto di mandorle la trovate qui. Rieccoci! Dicevamo del latte, che poi ci lascia con una discreta quantità di polpa di mandorla – ma ora che avete studiato sapete che si chiama okara. Cosa farne? Richiamo alla memoria le regole fondamentali del nostro club. Prima regola della cucina sostenibile: non si butta niente. Seconda regola della cucina sostenibile: non…

Continua >>

Un armadio pieno di mandorle – ricetta per il latte

Doverosa premessa: ci voleva il coronavirus per farmi scrivere delle ricette sul sul blog. Dunque, dovete sapere che poco tempo fa il Gruppo d’Acquisto Solidale di cui faccio parte ha proposto un ordine di mandorle biologiche pugliesi. Io sono ghiotta di frutta secca e semi oleosi, anche perché sono una fonte importantissima di nutrienti essenziali, infatti dovremmo mangiarne 30 g al giorno. Io li uso in mille modi, ma fatico…

Continua >>

Canederli connection

Oh welcome back, sono finite le ferie? Io ho preferito il tepore umido della pianura padana, per stavolta: ho apprezzato un’acqua diffusa nell’aria, anziché vederla concentrata ai miei piedi. Scelte vincenti. Siamo di nuovo in cucina, a guardare mestamente gli irriducibili baluardi che hanno picchettato tutta estate nei pensili. Tipo la semola di grano duro, che è sfuggita alle camole con delle piroette alla matrix. O il pane secco che,…

Continua >>

Tartufini super

Farò  finta che non siano passati tredici mesi dall’ultimo post, e ventiquattro dal penultimo. Mi sento come la studentessa che arriva a fine lezione senza aver portato i compiti e cerca di non farsi notare. Striscio lungo i muri senza che nessuno mi veda e fingo di essere qui da sempre a dispensare ricette a tutti. Quindi, con nonchalance, eccovi un’idea veloce e testatissima per preparare qualcosa di valido. Dopo…

Continua >>

Il giorno dei kanelbullar!

Gaudio e tripudio – oggi è il giorno nazionale svedese dei kanelbullar, ovvero quelle brioche morbide alla cannella che portano dritti in paradiso. E com’è possibile che in questi anni non abbia mai trascritto qui la ricetta? Imperdonabile. In quattro e quattr’otto mi sono messa sotto per recuperare, a patto che voi li chiamiate kanelbullar e non cinnamon rolls. Please. Io personalmente preferisco la versione al cardamomo, ma è questione di…

Continua >>

Vellutata di sedano rapa e lenticchie rosse

Sedano rapa mon amour. La nostra è una relazione iniziata nel tardo 2009. Inizialmente spaventata dal nuovo -come si approccia un sedanorapa? Quanto devo pulirlo? Si mangia tutto?- anzichè guardare su internet come fanno tutti, io chiesi consigli a mia nonna, la quale la fece molto più difficile del necessario. Panico. Dopo minuti trenta di pulizia, taglio calibrato, attenta asportazione della zona porosa centrale, cottura al vapore per minuti dodici,…

Continua >>

Curry di zucca e bietoline al latte di cocco

Il curry – inteso come piatto, non come spezia – è quel genere di coccola suprema in grado di riportarti nel mondo della pace, dell’annuire felici con gli occhi socchiusi, del pensare che, anche se sei in ritardo di settimane sulla tua tabella di marcia, va tutto bene lo stesso. Stesso potere terapeutico della cioccolata calda, per intenderci. Potete farlo con la verdura che preferite o che avete in casa…

Continua >>