www.kitchenbloodykitchen.com

Mi chiamo Alice e vivo in una casa piena di luce sopra i tetti di Verona. Quassù cucino, fotografo, ascolto musica heavy e riempio gli scaffali di libri di cucina che non ho il tempo di leggere. Odio le bevande fermentate, adoro i whisky torbati, non faccio follie né per i dolci né per il cioccolato ma amo la pizza, anche quella scrausa.

Cavolfiore arrostito con salsa alla tahina e melassa di melograno

Questi sono giorni intensissimi, in cui gli impegni e le cose da fare si rincorrono senza sosta: sto lavorando praticamente giorno e notte, anche se i miei propositi di imparare a dormire in modo polifasico funzionano a fasi alterne: quel che è certo è che sto cucinando come non facevo da mesi, ma…

Continua >>

Torta rovesciata di mele | Vegan ma senza ingredienti "strani"

Non mi smentisco mai: nonostante i buoni propositi di ricordare, per una volta, il compleanno di questo blog, mi ritrovo a pubblicare con un giorno di ritardo. Questi otto anni di Kitchen Bloody Kitchen hanno sicuramente lasciato il segno e ormai non riesco a contare le persone che mi ha fatto conoscere, le amicizie che mi ha permesso di stringere, le occasioni che si sono presentate, le passioni che ho…

Continua >>

Come riciclare i datteri: barrette con frutti rossi e fave di cacao | Vegan e senza zucchero

C’è chi già sta pensando al carnevale, io invece sono tra quelli che devono ancora finire di smaltire i rimasugli delle feste appena passate. Tra questi i datteri: dato il mio lato caritatevole – coff, coff – non posso fare a meno di accogliere le povere ballerine abbandonate da amici e familiari assieme ai loro rinsecchiti compagni. Probabilmente se si trattasse di medjool non sarebbero così negletti, fatto sta che…

Continua >>

Riso di cavolfiore con funghi shiitake

In realtà questo post doveva essere pubblicato ieri, l’avevo scritto e programmato domenica sera per potergli dare una veloce occhiata prima della pubblicazione vera e propria che, si sa, gli strafalcioni sono sempre in agguato. Avevo scritto la mia bella introduzione, i motivi per cui sono sparita, qualche accenno a quel che è accaduto nel frattempo e ai progetti che mi stanno assorbendo in questo momento. Lunedì, ufficio, pausa caffè,…

Continua >>

Zuppa di miso con shiitake, bok choy e lemongrass

Con questa ricetta credo di potermi davvero meritare il titolo di miss tempismo. Che insomma, sì, c’è appena stato il solstizio, è a tutti gli effetti arrivata l’estate e io pubblico ricette di zuppe. Non gazpacho, minestroni freddi (amo il minestrone freddo, zeppo di verdurine primaverili e estive e tanto, tanto, ma proprio tanto basilico) o zuppette-tiepidine-per-seratine-fresche, no: zuppa di miso, bella brodosa e da servirsi rigorosamente bollente. Miss tempismo,…

Continua >>

Insalata di quinoa, miglio e riso selvaggio all’arancia

Yotam, sempre Yotam. Ormai ha completamente preso possesso di questo blog, me ne rendo conto… ma mi ritrovo a cucinare talmente di rado che, quando accade, si tratta quasi sempre di farlo per qualche ospite. E, se si hanno ospiti, non si può certo toppare: già si prestano ad assaggiare sapori spesso inusuali… che sì, a “noi” la quinoa pare una cosa da tutti i giorni -anzi, per quando ho…

Continua >>

Mango lassi vegan con curcuma fresca e zenzero

Non ho mai amato il mango, né ho mai capito esattamente perché molte persone ne diventassero matte. Certo, ho sempre immaginato che mangiato in loco, maturato sull’albero, potesse essere completamente diverso, dolce e succoso, ma non sono mai riuscita a comprare un mango e azzeccare il momento in cui passa dall’essere completamente duro e insapore al marcio senza speranza, l’unica strada percorribile che avevo trovato era quella di utilizzarlo leggermente…

Continua >>

Stufato nordafricano di zucca e ceci

Toh, chi si rivede! Ormai sono più i post di ritorno che non quelli standard. E sono difficili, difficilissimi da scrivere, perché se da un lato avrei solo voglia di buttare lì la ricetta senza dire ne ah ne bah, dall’altro ci sarebbero tante cose da raccontare, ma risulta sempre ostico riprendere confidenza con un mezzo che diventa più estraneo man mano che i giorni avanzano. Ho pensato tante volte…

Continua >>

Insalata di farro e peperoni arrostiti di Y. Ottolenghi

Lasciar andare: è una cosa che forse, forse sto imparando a fare. Quel che è certo è che finché non si lascia andare non si può essere pronti a ricevere, ci avete mai pensato? Talvolta non è per nulla facile, altre volte serve semplicemente tempo, accettazione, pazienza e la forza di abbandonarsi per poi ritrovarsi poco più in là, senza incaponirsi nel voler a tutti i costi mantenere la rotta……

Continua >>

Spaghetti aglio, olio e peperoncino… e pinoli, e uvetta: le mie spaghettate di mezzanotte

Agosto per me è il tempo delle uscite con gli amici, degli aperitivi che si prolungano fino a tarda ora, dei concerti.  Dei weekend che finiscono sempre troppo in fretta, zeppi di eventi tra cui non si riesce a scegliere, delle giornate passate a bighellonare per casa. Il tempo delle chiacchiere protratte fino a notte fonda anche durante i giorni lavorativi perché, in fondo, anche se non si è in…

Continua >>