Taralli pugliesi friabili: ecco i segreti!

PasticciandoConLaFranca

Ricetta di PasticciandoConLaFranca

5 giugno 2019

Procedimento

Avete presente quel famoso detto “finire a tarallucci e vino”? Credo di aver finalmente compreso appieno il suo significato! I taralli infatti, se messi in tavola durante un’occasione conviviale, sono l’ideale per iniziare e terminare un pasto. Accompagnati con delle semplici verdure in pinzimonio, paté e stuzzichini renderanno davvero unici i vostri aperitivi, buffet e cene estive con amici. Ovviamente per rappresentare nel migliore dei modi il famoso detto, non dovrà mancare del buon vino! L’impasto può essere aromatizzato e personalizzato con farine e ingredienti a piacere… Allora coraggio, cimentati in questa avventura e prepara insieme a me i fantastici taralli pugliesi friabili: ecco i segreti! DifficoltàMedia I taralli pugliesi, chiamati anche scaldatelli, sono fatti con un impasto molto semplice a base di farina, olio e vino bianco. La ricetta originale prevede che non contengano lievito e che prima di essere infornati debbano essere bolliti in acqua. Possono essere insaporiti…

Ricettari e libri vegan