Schiacciata fiorentina vegan

Paradiso dei Dolci Vegan

Ricetta di Paradiso dei Dolci Vegan

8 Febbraio 2016

Procedimento

A cura di Paola Laura Fabbri Dolce tipico del periodo di carnevale, di origini antichissime. In origine veniva chiamata stiacciata unta, per la presenza di strutto al posto dell’olio evo, era meno dolce e molto più grassa di quella moderna. Nel XVIII secolo era chiamata anche stiacciata delle murate, in riferimento al carcere fiorentino delle Murate. Sembrerebbe che questo dolce venisse dato come ultimo boccone ai condannati che venivano condotti al patibolo in Porta della Croce, attuale Piazza Beccaria. Il termine schiacciata indica che il dolce pur essendo soffice deve rimanere piuttosto basso, non più di tre centimetri di spessore. Il nome potrebbe derivare anche dalla lavorazione, ossia dalle uova che devono essere “schiacciate”. Si presenta ricoperta di zucchero a velo con il giglio di Firenze in cacao. Si mangia solitamente il martedì grasso. Si trovano molte versioni di questo dolce, l’originale prevede a parte uova e strutto, lievito di…

Ricettari e libri vegan